News

PROBLEMI ALL’ORTO BOTANICO DEL NEVEGAL?

Vittorio Alberti sviscera il problema nella manutenzione di parte del Giardino Botanico del Nevegal.

Il fiore all’occhiello del Colle che da sempre è stato motivo di attrazione, visite di comitive, scolaresche, famiglie, nonché di studiosi e appassionati della flora alpina; a detta di Vittorio Alberti (Centro ricerca piante officinali Veneto), sembra sia stato manutentato da persone incompetenti.

Addiritura sembra che sfalci selvaggi abbiano distrutto alcune piante di cui Alberti cita i nomi latini.

Da qui la decisione (dopo la delusione di una visita con studenti e amici da tutto il Veneto e non solo) di portare nel 2022 gli studenti al giardino di Trento, lasciando perdere quello del Nevegal. 

Con uno stato d’animo che si può ben capire, Vittorio Alberti sottolinea l’importanza della difesa e la conservazione di specie di piante che altrimenti scomparirebbero; senza contare che un giardino curato e ben tenuto garantirebbe all’incirca la visita di 20mila turisti l’anno.

In parte tratto da Il Corriere delle Alpi del 27 luglio 2021