News

ASSALTO ALLA MONTAGNA IN NEVEGAL COME ALTROVE

Continua ad ogni weekend l’assalto alla montagna praticato da una miriade di escursionisti, i quali muniti di scarponi e ciaspe invadono tutti i percorsi praticabili possibili, dopo aver parcheggiato alla belle meglio le loro autovetture.

Le belle giornate di sole di questi giorni sono state di stimolo per far uscire i più all’aria aperta, specie se quella buona di montagna respirata a tu per tu con la natura.

Alle ore 11 della mattina in piazzale del Nevegal e nel parcheggio del Santuario, non si trovava un buco dove lasciare la macchina.

La meta del Visentin è stata assai gettonata.

I ristoratori non si lamentano davvero se per così dire hanno fatto il pieno: lo conferma Giorgio Sitta del rifugio La Grava, il quale conviene che i commensali erano di Udine, Venezia con trevigiani in testa.

In parte tratto da Il Corriere delle Alpi del 14 dicembre 2020.