News

DAL NEVEGAL UN GRIDO DI SPERANZA: FATECI APRIRE

Il grido di speranza da parte degli operatori del Nevegal si è levato alto dal piazzale “fateci aprire gli impianti il 18 febbraio”.

Mai come quest’anno si era vista tanta neve sul Colle e questa sembra essere una beffa a quanti ci lavorano e ci credono.

“Il comparto turistico è stremato” afferma Alessandro Molin presidente della società Nevegal 2021, il quale continua: i protocolli per aprire in sicurezza ci sono e il nostro comprensorio ha solo impianti aperti. Questo è un valore aggiunto. Ci permetterebbe di garantire ancora più sicurezza”.

Molin precisa che date le ultime settimane di abbondanti nevicate, sarebbe auspicabile che la neve possa mantenersi fino ad inizio aprile : “forse con la Pasqua, si potrebbe pensare  a salvare un pezzo di stagione”.

In parte tratto da Il Corriere delle Alpi del 29 gennaio 2021