News

  • Home
  • Articoli
  • NONOSTANTE TUTTO IL NEVEGAL ATTRAE UNA “MONTAGNA” DI GENTE

NONOSTANTE TUTTO IL NEVEGAL ATTRAE UNA “MONTAGNA” DI GENTE

Non vi è alcun dubbio sulla attrattiva che il Nevegal continua ininterrottamente ad esercitare su quanti lo conoscono e su quanti ne hanno sentito parlare.

La sua felice ubicazione oltre che gratificare per la spettacolare panoramica sulla Valbelluna nonché sulla pianura veneta, calamita gli sportivi e visitatori anche grazie all’uscita dell’autostrada posta a pochissimi chilometri dal Colle.

Va da sé che nei parcheggi del piazzale e anche lungo la strada ci sia sempre il pienone di auto.

Le ultime abbondanti nevicate han chiamato gli appassionati di scialpinismo e ciaspolatori, nonostante l’invito del soccorso Alpino a posticipare le escursioni in questo periodo, per l’instabilità della neve in montagna con pericolo valanghe di grado 4 su 5.

Lunghe code di sciatori si vedevano anche ieri mentre salivano le Faverghere “battute” per portarsi sulle creste per poi ridiscendere in piazzale.

Nonostante le limitazioni allo sport dello sci alpino o similare, in quanto gli impianti di risalita causa Covid sono ancora chiusi, è gratificante vedere che il Nevegal è, e rimarrà sempre nel tempo un punto di riferimento appetibile.

In parte tratto da Il Corriere delle Alpi del 23 gennaio 2021