News

  • Home
  • Articoli
  • IL RIFUGIO BRISTOT RESTERA’ CHIUSO SALVO DIVERSA COMUNICAZIONE

IL RIFUGIO BRISTOT RESTERA’ CHIUSO SALVO DIVERSA COMUNICAZIONE

I gestori del rifugio Bristot in Nevegal spiegano i motivi per cui lo stesso “rimarrà chiuso salvo diversa comunicazione”.

“Il rifugio è piccolo e raccolto, un aspetto che a noi piace tanto, elemento però che in questo momento non gioca a favore” dicono i gestori.

In tempi normali il rifugio può ospitare all’interno circa 45 persone, con le normative vigenti ne possono stare non più di una dozzina.

Oltre alla sanificazione di rito bisogna provvedere al ricambio d’aria, ma se fuori le temperature si abbassano notevolmente diventa un problema ed è impossibile.

Con queste premesse e altre ancora si è pensato di tener chiuso e di aprire quando ci saranno le condizioni per farlo.

“A tal fine sarà nostra premura tenere aggiornati tutti attraverso la nostra pagina Fb”.

“Il tutto sarà condizionato dalle condizioni meteo all’esterno “manterremo la scelta fatta questa estate effettuando il servizio solo all’esterno. Questo sarà possibile perché essendo in inverno siamo vincolati alle condizioni meteo. Ci rendiamo conto che non è molto, ma la salute resta prioritaria per tutti. In questo momento ci sentiamo di agire così, nel pieno rispetto di tutti. Di volta in volta valuteremo, in funzione del tempo”.

In parte tratto da Il Corriere delle Alpi del 16 novembre 2020