News

  • Home
  • Articoli
  • LA SOCIETA’ NEVEGAL 2021 PRONTA PER LA FIRMA MA… C’E’ UN INTOPPO BUROCRATICO

LA SOCIETA’ NEVEGAL 2021 PRONTA PER LA FIRMA MA… C’E’ UN INTOPPO BUROCRATICO

Nonostante gli operatori abbiano contribuito con decine di migliaia di euro alla società facente capo al patron di Unifarco Massimo Slaviero, assieme a Lionello Gorza, Roberto Pierobon e  Alessandro Molin, la quale temporaneamente (si scioglierà in primavera) acquisirà gli impianti per poi passarli in carico al Comune, come da accordi intercorsi; al momento c’è un intoppo che potrebbe far ritardare il passaggio della proprietà.

Slaviero ha avuto parole di elogio verso quegli imprenditori che hanno creduto e credono nel Colle e nella società costituita: “sono stati encomiabili e li ringrazio”.

L’intoppo sembra essere legato alle concessioni che devono essere rilasciate dal ministero con tempi che forse potrebbero precludere l’apertura per Natale.

Non solo ma ci sono anche le verifiche tecniche relative allo stato degli impianti che dureranno almeno una settimana.

Se tutto sarà in ordine si potrebbe arrivare alla firma visto che l’accordo con l’Alpe del Nevegal è già stato raggiunto, spiega Slaviero.

Quindi decreti governativi permettendo e manutenzioni d’obbligo effettuate (dureranno un mese), si prospetta l’apertura delle piste per Natale, questo naturalmente senza ritardi significativi.

Nevegal 2021 (la società di cui sopra) guarda il tutto con fiducia, nella speranza che tutto fili via liscio come l’… gli sci sulla neve.

In parte tratto da Il Corriere dlle Alpi del 6 novembre 2020